Notice: Trying to get property of non-object in /web/htdocs/www.anae.it/home/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-person.php on line 118

Notice: Trying to get property of non-object in /web/htdocs/www.anae.it/home/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-person.php on line 144

Notice: Trying to get property of non-object in /web/htdocs/www.anae.it/home/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-person.php on line 151

Il 2° “Sirio” e il Beato Sopocko

Foto 1 Info point EI 1

Cardolo (CZ), 25 settembre 2016 –  Si è svolta presso il Santuario San Giovanni Paolo II di Cardolo (CZ) la cerimonia di accoglienza delle reliquie ex-ossibus del Beato Michele Sopocko, con la partecipazione del 2° reggimento Aviazione dell’Esercito “Sirio” e della Sezione ANAE “Simone Cola” di Lamezia Terme. Michele Sopocko fu un insigne cappellano dell’Esercito polacco nella 1a guerra mondiale. Anche nel secondo conflitto mondiale la sua figura emerse quale difensore degli oppressi e zelante diffusore del messaggio della misericordia: i suoi atti eroici sono noti nelle varie imprese a vantaggio di molti ebrei salvati dallo sterminio nazista e per questo fu perseguitato e dovette darsi alla latitanza.

L’evento si inquadra nel programma pastorale giubilare, orientato alla conoscenza delle figure di Santi e Beati che hanno fatto della misericordia la loro missione di vita. In tale contesto, la Diocesi di Lamezia Terme ha chiesto allo Stato Maggiore dell’Esercito la presenza dei militari anche quale occasione di incontro tra l’Esercito e la realtà civile locale, in particolare in favore dei giovani. La cerimonia ha avuto inizio con l’alzabandiera. Il picchetto del 2° reggimento “Sirio” ha reso quindi gli onori alle spoglie del Beato che saranno custodite d’ora in poi nel Santuario calabrese. Le Autorità ecclesiastiche presenti hanno ringraziato in particolare il reggimento e la Sezione ANAE per la partecipazione e per l’opportunità offerta ai giovani di contatto con i militari che hanno la vocazione a quei valori umani quanto mai necessari a garantire una prospettiva di sana ed equilibrata convivenza civile.

 

Magg. Gianluca Carofalo

{gallery}News_9_2016/sirio_sopocko{/gallery}