IL 2° REGGIMENTO “SIRIO” CONTRO GLI INCENDI NEL SUD ITALIA

Lamezia Terme (CZ), 31 agosto 2017 – Proseguono numerosi gli interventi degli elicotteri dell’Esercito impegnati nel concorso alla lotta agli incendi boschivi, particolarmente intensa tra la Calabria e la Sicilia. Gli elicotteri AB 412 del 2° Reggimento Aviazione dell’Esercito “SIRIO” hanno già effettuato diverse decine di interventi sul fuoco, fornendo un significativo contributo nell’ambito della Protezione Civile.

Dopo essere stati schierati in Sicilia tra il mese di luglio e la prima decade di agosto, operando quotidianamente su vasti roghi che hanno minacciato l’isola ed i suoi abitanti, gli equipaggi di volo del 2° “Sirio” hanno ripreso l’incessante attività in Calabria. Dalla Sila, ai versanti tirrenico e jonico, l’Aviazione dell’Esercito assicura il suo costante contributo, intervenendo sui grossi incendi che mettono a rischio non solo il patrimonio naturale ma anche le abitazioni e soprattutto l’incolumità della popolazione.

Gli elicotteri AB 412 in dotazione al reparto di volo di stanza a Lamezia Terme, sono aeromobili multiruolo, in grado di svolgere varie tipologie di missioni, con particolare riguardo a quelle di soccorso. Nel caso dell’antincendio, il prelevamento dell’acqua avviene in mare, nei laghi o su altri bacini, anche di dimensioni relativamente piccole, attraverso l’utilizzo di una benna trasportata al gancio baricentrico dell’elicottero, con cui si preleva e si sgancia sul fuoco fino a 1000 litri di acqua. Grazie all’addestramento, gli equipaggi di volo dell’Aviazione dell’Esercito hanno dimostrato versatilità d’impiego, sia nel campo prettamente militare, comprese le missioni in ambito internazionale, sia nell’ambito nazionali con le oramai diuturne missioni di soccorso che si svolgono sul territorio nazionale.

 

Magg. Gianluca Carofalo