IL SOCCORSO DEI BASCHI AZZURRI A VITERBO

L’Aviazione dell’Esercito scende in strada contro l’emergenza neve a Viterbo

In un anomalo contesto climatico di fine febbraio, la Prefettura di Viterbo ha provveduto ad organizzare le risorse per effettuare lo sgombero delle strade dalla neve e, tra queste, è intervenuta anche l’Aviazione dell’Esercito di Viterbo con i propri uomini e mezzi.

Dalle ore 9 alle ore 13 di lunedì 26 febbraio tre militari del 1° Reggimento AVES “Antares” sono così intervenuti nello sgombero di alcune aree del Viterbese con un mezzo spazzaneve spargisale nei quartieri di S. Barbara, S. Lucia e via Genova.

Nei giorni successivi, i reggimenti dell’Aviazione dell’Esercito su base di Viterbo hanno lavorato nel centro della città per agevolare le operazioni di ripristino della circolazione e sgomberare dalla neve e dal ghiaccio le strade e gli ingressi delle abitazioni e degli esercizi commerciali di Via Roma, Corso Italia, Piazza del Plebiscito, Piazza della Morte e Quartiere San Pellegrino. Sul Viterbese sono state dislocate 30 unità provenienti dal 1° Reggimento “Antares”, dal 3° Reggimento Elicotteri per Operazioni Speciali “Aldebaran”, dal 4° Reggimento di Sostegno “Scorpione” e dal Centro Addestrativo Aviazione dell’Esercito.

Il “mestiere con la divisa” porta con sé, quasi come se fosse una caratteristica intrinseca, ciò che unisce l’operatività e il soccorso pubblico di emergenza in un dual use che, come suggerisce lo slogan della Forza Armata, evidenzia che noi ci siamo. Sempre.