Sirio – Conclusa l’esercitazione “Fretensis 2”

L’attività ha visto impegnati gli equipaggi di volo di Esercito, Marina e Aeronautica

Lamezia Terme, 7 settembre 2018 – Dal 3 al 7 settembre, si è svolta l’esercitazione “Fretensis 2”, finalizzata alla validazione operativa del 51° Task Group “Italair”, di prossima immissione in Libano. Nel quadro di approntamento dell’Unità di volo, la “Fretensis 2” ha rappresentato il momento culminante che ha consentito innanzitutto l’amalgama del personale proveniente dai vari reparti dell’Aviazione dell’Esercito e delle altre Forze Armate. Obiettivo principale dell’esercitazione è stato quello di ricreare le condizioni in cui il Task Group andrà ad operare all’estero. Sotto la direzione del 2° reggimento Aviazione dell’Esercito “Sirio”, reparto responsabile della preparazione dei vari gruppi che si alternano nella missione con cadenza semestrale, e con la supervisione di un team del Comando Aviazione dell’Esercito, il personale del gruppo di volo è stato isolato in un contesto ambientale e procedurale simile a quello del teatro operativo. Gli equipaggi hanno svolto, in simulate situazioni critiche, tutte le tipologie di missioni di volo che saranno chiamati ad assicurare in supporto al contingente UNIFIL – United Nations Interim Force In Lebanon.

All’esercitazione ha preso parte anche il personale medico del Corpo Militare del Sovrano Ordine di Malta, che ha garantito l’assistenza sanitaria alle attività, in concorso ai medici militari, anche nell’ambito delle evacuazioni mediche a bordo degli elicotteri. Il 51° Task Group “Italair” sarà operativo a Naqoura, nel sud del Libano, dalla seconda metà di ottobre.

Ten. Col. Gianluca Carofalo