Il 4° “Altair” all’esercitazione Vardirex 2019

Testare la risposta sul campo in caso di allertamento per pubbliche calamità: questo il tema dell’esercitazione inter-agenzia VARDIREX 2019 (Various Disaster Relief Management Exercise), che ha avuto luogo dal 6 all’8 novembre in diversi scenari tra Liguria e Lombardia.

L’attività promossa dall’Esercito, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini e il Dipartimento della Protezione Civile, ha interessato più 850 unità includendo inoltre Marina Militare, Guardia Costiera, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e rappresentanti degli enti locali interessati (Regioni Liguria e Lombardia) e le Prefetture di Imperia e Lodi. Obiettivo dell’esercitazione è stato quello di verificare prontezza d’intervento e procedure nella gestione delle emergenze, simulando alcuni eventi calamitosi che hanno colpito più località contemporaneamente. In particolare, sono stati interessati i territori di Cervo, Taggia, Diano Castello e Montanaso Lombardo, dove scosse sismiche, condizioni meteo particolarmente avverse, alluvioni, smottamenti e frane hanno richiesto l’intervento immediato dei soccorsi, giunti in maniera simultanea da terra, dall’aria e dal mare grazie all’impiego coordinato dei soccorritori dell’Esercito, della Marina Militare e dei volontari dell’ANA.

Il 4° “Altair” ha rappresentato l’Aviazione dell’Esercito, schierando due assetti AB205, con equipaggio compreso di elirecuperatore, impegnati in recupero di personale con l’utilizzo del verricello di soccorso e attività di trasporto delle squadre di soccorso, spesso svolte in condizioni metereologiche marginali. Lo sfruttamento della 3^ dimensione, ha permesso di agevolare le operazioni di primo soccorso e di evacuazione del personale ferito, a tutto vantaggio della rapidità ed efficacia dell’intervento, riuscendo a raggiungere anche località dove lo scenario simulava che la viabilità ordinaria fosse interrotta.

Al termine dell’esercitazione, le autorità intervenute hanno espresso la loro soddisfazione per l’ottima riuscita dell’attività, sottolineando come la VARDIREX continua a dare prova della bontà del lavoro svolto nel prepararsi ad affrontare insieme le situazioni di calamità naturale e i diversi tipi di emergenza, e di come l’intervento sinergico risulti più efficace e quindi fondamentale nella gestione di attivazioni complesse.

Cap. Emanuel Contino